domenica 8 settembre 2013

Quando i bambini non ci sono, le maestre.... ballano?!

Questo è il periodo in cui, trovando per caso persone, amici o conoscenti, che sanno che siamo maestre ci sentiamo dire : "Ehi, fra qualche giorno ricominciate a lavorare anche voi, eh?!".
 L'espressione del viso potete solo immaginarla, a metà tra l'indispettito e il "ben vi sta".
La nostra risposta è la solita: "No, guarda che abbiamo già iniziato da più di una settimana!"
"Ma va'? E perchè? I bambini non cominciano mica il  12?!"

Già, a qualcuno sembra assurdo che le maestre abbiano delle attività da svolgere, nonostante i banchi siano vuoti e non siano ancora iniziate le lezioni. Forse immaginano che sia un simpatico folletto, tipo quei famosi calzolai della fiaba di Andersen, che se ne venga nottetempo e si occupi di allestire aule e corridoi per l'arrivo degli alunni, mentre le insegnanti ancora spaparanzate al sole di qualche spiaggia si rilassano prima del gran rientro.



Photo by sosmaestra

Ebbene, voglio svelarvi un segreto, per quelli di voi che ci stanno  leggendo e non sono dell'ambiente... ecco, il simpatico folletto siamo noi! In questi giorni di inizio settembre ci occupiamo di programmazione e poi, soprattutto, ci scateniamo con carta e colori e trasformiamo le nostre aule in veri e propri cantieri.
Se non ci credete, guardate qua! Ho rubato qualche immagine infilandomi nelle aule delle mie colleghe e le ringrazio tutte per averci permesso di pubblicare le foto dei loro capolavori.


Photo by Sosmaestra


Photo by Sosmaestra  




















































Photo by Sosmaestra

Photo by Sosmaestra

Photo by Sosmaestra

Photo by Sosmaestra
Spero di avervi suggerito qualche buona idea per abbellire le spoglie pareti delle vostre aule, se siete colleghe.
E...se siete genitori di bambini prossimi al rientro a scuola, beh, in quel caso, spero di avervi strappato un sorriso.
A presto, Maestra Elisabetta!
Posta un commento